Per parlare con un gatto, ho imparato ad abbassare i miei occhi all'altezza dei suoi ed a guardarlo attentamente, da pari a pari. A quel punto il gatto comincia a parlarti, ed è impossibile non capire quello che ti dice.

Dedicato a Romeo, spirito libero, gattone sapiente e molto paziente, Gran Signore dei gatti di strada, guardiano per tanti anni del nostro giardino. Come desiderato dalle sue tante e care amiche di Blog.

domenica 11 aprile 2010

Aprile :il prato , vibrazioni in bianco e...

L'erba del prato sta diventando alta ma ho ritardato lo sfalcio, dopo le mammole ed i trifogli è la volta dell'Ornithogalum umbellatum volgarmente chiamato Latte di gallina, i francesi invece sono più poetici e lo chiamano Star of Bethlehem. I  fiori si aprono solo quando il sole è alto per poi richiudersi la sera. Creano una macchia cangiante nel verde  a seconda del momento della giornata in cui si osserva, proprio per quella loro particolarità di schiudersi e richiudersi rincorrendo il sole.



Quando il vento li scompiglia è un lieve fruscio che si unisce al canto dei merli


e capita di trovare delle sorprese...ancora un "panier"


per le applicazioni ho utilizzato lo yo-yo a forma di cuore(clover)





quasi quasi mi viene voglia di farne un'altro, ma ho già per le mani un nuovo lavoro...

10 commenti:

Caty ha detto...

...per farti sorridere la cosa che più adoro di questi panieri sono " le orecchie da coniglio" !!Anche questo è davvero bello, brava!

lolly ha detto...

ma che meraviglie...di fiori e di panier...adorabili!!

bacio grande
lorena
http://ricamaeamaconme.splinder.com/

papavero di campo ha detto...

quel prato farcito di bianche stille, romeo nei paraggi che incombe, quel camminamento di pietra serena con le macchie muschiate del PoetaTempo e il panier conigliato! io non vorrei un luogo diverso dalla tua meraviglia a portata di cuore!
un bacio per te e sfrucugliamenti su quella palla di pelo!

verderame ha detto...

ciao cara Fulvia, il tuo prato stellato è bellissimo e come è bello conoscere il nome di ogni fiore, dalle mie parti i vecchi chiamavano questo fiore aglio di cane, ancora meno poetici erano con i muscari selvatici, che a me con quel bel blu di cui sono vestiti piacciono tanto, chiamandoli "spusoni".
Mi piace tanto anche il panierino, pensa che bello riempirlo per una piccola merenda sul prato, io ne ho fatti alcuni ma tutti regalati, chissà se prima o poi riuscirò a farne uno per me, aspetto curiosa di vedere il tuo nuovo progetto, ciao e buon giardinaggio Marina

Giovanna ha detto...

È delizioso, bravissima come sempre!

Graziella e Imma Sotgiu ha detto...

magnifiche stelle bianche, è una gioia per gli occhi e per il cuore, delizioso anche il panierino, che bel post:)
un bacio
imma

Pam ha detto...

Grazie per le splendide immagini che sai regalarci ogni volta e complimenti anche per questo bel paniere mi piacciono davvero molto.
Un abbraccio pam

Elena - Gatti e Crocette ha detto...

quella borsettina è davvero un amore, bravissima!
Una coccola a Romeo :-)
Ciao Elena

pat ha detto...

bella la borsina ma belli pure da vedere finalmente i fiori...che stia veramente giungendo la primavera?
ciao Pat

francesca ha detto...

ma che amore quella borsettina!!! e fortissimo lo yo yo a forma di cuore!!
per i fiori anche qui da me ce n'è qualcuno in giardino ma noi li chiamiamo "stelline di prato". grazie per queste informazioni e per le foto sempre bellissime!!

Related Posts with Thumbnails